San Cassiano di Controne

Monumento ai Caduti

monumento

monume

Domenica 4 giugno a San Cassiano di Controne inaugurazione parco della Rimembranza

E’ stato inaugurato Domenica 4 Giugno il Parco della Rimembranza a San Cassiano di Controne dopo il suo restauro.

E’ grazie a un lavoro di squadra che si è aggiunto al contributo erogato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca per il restauro, se sono stati ripuliti anche il muro e l’area circostanti la statua “del soldato” dedicato ai Caduti delle due Guerre Mondiali, proprio di fronte l’ingresso laterale della chiesa di San Cassiano. La Fondazione ha infatti stanziato una somma utilizzata anche per il monumento ai Caduti che si trova nella piazzetta sulle acque del Lima a Ponte a Serraglio.

Per il Parco della Rimembranza c’è stato un lavoro di volontariato effettuato da buona parte degli abitanti del paese e la collaborazione dell’Amministrazione comunale. Si sono mossi davvero in tanti per sistemare tutto al meglio.

L’opera risale agli anni ’20: al tempo furono piantati i lecci per ogni caduto della Prima Guerra, per l’esattezza 42. San Cassiano è infatti la frazione di Bagni di Lucca che ha il più alto numero di vittime: sul muro sotto il monumento è possibile leggere i loro nomi . Ci fu successivamente una modifica alla fine degli anni ’70 quando furono aggiunti i nomi delle vittime della Seconda Guerra, circa 10. Su questa area monumentale che comprende anche la zona delle piante è stata compiuta negli anni ’90 una ricerca da parte della BBC perchè a differenza di altri monumenti edificati nello stesso periodo non esalta la forza tipica del periodo fascista.

L’inaugurazione ad opera della parrocchia di San Cassiano, del Comune e della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca si è tenuta al termine della messa della 11: dopo l’alzabandiera è stata deposta una corona per ricordare i caduti ed è stata benedetta la statua raffigurante il soldato.

Sono tante le persone che hanno dato disponibilità impegnandosi per sistemare l’area che circonda la statua del soldato e il muro al meglio: anche la squadra della della Croce Rossa è stata presente.